L’Unione Europea tra populismi e nuove tensioni nel Mediterraneo – Mercoledì 5 Dicembre 2018 – San Stino di Livenza

Mercoledì 5 dicembre 2018
Ore 20.30
Sala Consiliare del Comune di San Stino di Livenza
Piazza Aldo Moro 1

L’affermazione di visioni populiste e nazionalistiche rappresenta una delle sfide che l’Unione Europea è chiamata ad affrontare nel futuro prossimo.
Strettamente connesse a questi fenomeni sono le dinamiche che si stanno sviluppando attorno al Mediterraneo, area ove si gioca molta parte dei destini del mondo.
Risulta oltremodo importante per l’Europa e per il nostro paese capire i processi in atto: dai ruoli che intendono giocare le grandi potenze e i protagonisti dell’area, a come e per quali motivi i movimenti populisti e nazionalisti si stanno espandendo in tutto il continente europeo.

Saluti istituzionali

Presiede

Stefano Pellizzon
Vice Sindaco del Comune di San Stino di Livenza

Intervengono

Gianluca Toschi
Economista
Professore a contratto – Università di Padova

Mattia Zulianello
Politologo
Assegnista di ricerca – Università di Firenze

Arcangelo Boldrin
Presidente di FONDACO EUROPA

 

Con il Patrocinio del Comune di San Stino di Livenza

Si prega di confermare la propria partecipazione alla mail info@fondacoeuropa.eu

Materiale informativo convegno “Europa e Medio Oriente: dinamiche, rapporti e futuro”

In preparazione del convegno “Europa e Medio Oriente: dinamiche, rapporti e futuro” – Sabato 20 ottobre ore 10.00 presso Fondazione Querini Stampalia – Venezia Castello 5252,

abbiamo predisposto del materiale informativo,  si tratta di schede sintetiche  riguardanti alcuni dei Paesi oggetto di analisi da parte dei relatori: puoi leggerle cliccando sul bottone qui sotto.

Meteriale informativo

A presto.

Europa e Medio Oriente: dinamiche, rapporti e futuro

Il Medio Oriente è forse l’area del mondo in più grande cambiamento. Tre sembrano i fattori decisivi: la sconfitta territoriale (non ancora terroristica) di Daesh, le nuove dinamiche dell’Arabia Saudita, il ritiro degli USA dall’accordo con l’Iran sul nucleare. Sullo scenario mediorientale si gioca molta parte dei destini del mondo ed è oltremodo importante per l’Europa e per il nostro paese capire i processi in atto: le strategie del governo iraniano e saudita, i loro obiettivi in una futura crescente marginalità degli introiti petroliferi, la reazione degli altri protagonisti dell’area (in primis Israele) e delle potenze maggiori (Stati Uniti, Russia, Cina), il destino di minoranze come quella curda,  infine il ruolo dell’Unione Europea (ammesso che voglia o possa giocarne uno).
Su questi temi si confronteranno ricercatori, studiosi e un parlamentare, già Ministro dell’Interno.

Presiede
Arcangelo Boldrin
Presidente di FONDACO EUROPA

Introduce
Dario Fabbri
Ricercatore, consigliere scientifico di Limes
Le grandi potenze in Medio Oriente

Intervengono

Cinzia Bianco
Analista presso Gulf State Analitics
Nuove dinamiche nella regione del Golfo

Davide Assael
Filosofo, studioso del pensiero ebraico
Israele di fronte ai mutamenti in atto

Maria Luisa Fantappie
Ricercatrice, esperta delle regioni curde
Il futuro della causa curda

Concludono

Sergio Fabbrini
Politologo, Docente Università LUISS di Roma
Unione Europea: quale ruolo in Medio Oriente?

Marco Minniti
Parlamentare, già Ministro dell’Interno
Italia tra Europa, Mediterraneo e Medio Oriente

Si prega di confermare la propria partecipazione alla mail info@fondacoeuropa.eu

Europa e migrazioni – Mercoledì 9 maggio ore 17.30 – Caffè del cortile dell’Università Ca’ Foscari Venezia – Dorsoduro 3246

Come sai sul delicatissimo e complicato tema delle migrazioni si gioca molta parte del futuro della costruzione europea. Nell’incontro di cui al sottostante invito abbiamo cercato di mettere a confronto esperienze diverse: un ambasciatore, Luisella Pavan-Wolfe, due ricercatori che operano in ambiti diversi, Sara De Vido e Giovanni Carlo Bruno, uno studioso, Giuseppe Sciortino (autore del libro “Rebus immigrazione” – Ed. Il Mulino, di cui mi permetto di consigliarti la lettura) e una europarlamentare, Cécile Kyenge.

Mi raccomando, se ti è possibile, di non mancare.

Cordiali saluti.

Arcangelo Boldrin

Europa e Mediterraneo: un mare di relazioni complesse

Lunedì 23 ottobre 2017 alle 20.30 a San Stino di Livenza il Presidente di Fondaco Europa, Arcangelo Boldrin, interverrà all’incontro “Europa e Mediterraneo”.

L’icontro sarà introdotto dall’On. Sara Moretto e dai saluti di Matteo Cappelleto sindaco di San Stino di Livenza.

Mediterraneo: mare “mostrum”? incontro a San Donà

Mercoledì 15 giugno 2016 – Ore 20.30
Centro Culturale “Leonardo da Vinci” – Piazza Indipendenza, 13
SAN DONA’ DI PIAVE

MEDITERRANEO: MARE “MONSTRUM”?
COME GUERRE, TERRORISMO E MIGRAZIONI STANNO DESTABILIZZANDO L’UNIONE EUROPEA

Saluti
Andrea Cereser – Sindaco di San Donà di Piave
Francesca Zottis – Consigliere Regionale

Introduce
Nadia Chihab – Presidente Comitato Veneto Orientale per l’Immigrazione

Relaziona
Arcangelo Boldrin – Presidente di FONDACO EUROPA – Associazione culturale in Venezia

Conclude
Fatima Falhi – Mediatrice culturale

Dinamiche mediterranee e destabilizzazione in Europa

Arcangelo Boldrin, presidente di Fondaco Europa parteciperà all’incontro organizzato da Acli Provinciali Venezia:

Dinamiche mediterranee e destabilizzazione in Europa.

Le migrazioni internazionali causa o effetto?

Venerdì 27 maggio 2016 alle 21 a Robegano (VE) c/o il cinema parrocchiale.

Introduce Bruno Pigozzo, Vicepresidente del Consiglio Regionale del Veneto e conduce i lavori Paolo Grigolato, Presidente Acli Provinciali di Venezia.

pdf Button