La Turchia di Erdogan nel Mediterraneo allargato

21 giugno 2023.

La Turchia di Erdogan si prepara a celebrare il centenario della nascita della Repubblica dopo aver accresciuto progressivamente il proprio ruolo di potenza regionale con aspirazioni neo- imperiali. La postura assunta in diversi teatri di crisi, dal conflitto in Ucraina ai Balcani, dalla Libia ad altre aree del continente africano, ma anche la proiezione di influenza nelle aree turcofone dell’Asia, hanno reso questo paese un interlocutore non secondario sulla scena internazionale. Un ruolo giocato nel contesto del cosiddetto Mediterraneo allargato, attraverso la dottrina della Patria Blu, strumento delle politiche turche sui mari. Questo protagonismo, carico di contraddizioni interne ed esterne, sarà analizzato da due esperti: un diplomatico, già ambasciatore italiano ad Ankara, e una giornalista, che ha scritto e vissuto in Turchia.

Conversazione tra:

Gianpaolo Scarante: Ambasciatore, Università di Padova

Marta Ottaviani: Saggista e giornalista, esperta di Turchia e Russia

 

Scopri di più da Fondaco Europa

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading